Indeciso sulla destinazione delle tue vacanze? Oggi ti parleremo di cosa fare a Malta, ovvero di alcune attività che ti faranno innamorare di questo piccolo arcipelago

Malta è uno di quei Paesi che ti farà innamorare: un perfetto punto di incontro tra relax, divertimento sfrenato ed attività culturali. Se ti stai chiedendo cosa fare a Malta durante le vacanze continua a leggere: oggi ti daremo alcuni consigli sulle attività “segrete”, o meglio poco conosciute, che ti permetteranno di respirare a pieno la vita sull’isola e principale e di quelle vicine.

Cosa fare a Malta: le attività meno turistiche per vivere l’arcipelago

Ti abbiamo già parlato delle Victoria Lines, il percorso a piedi immerso nella natura, e anche del Trono di Spade Malta, indicandoti le location in cui sono state girate alcune memorabili scene della serie TV che ha fatto innamorare tutto il mondo. Ma, oltre queste, ci sono altre piccole chicche a Malta: attività poco conosciute che ti faranno guardare il Paese con occhi diversi.

Malta, infatti, non è solo discoteche ed hotel di lusso. Nonostante le sue ridotte dimensioni offre davvero un mondo da scoprire ed ecco che abbiamo deciso di accompagnarti in questo piccolo viaggio alla sua scoperta.

1. Approfitta di un corso d’inglese

Se hai deciso per una vacanza a Malta e allo stesso tempo ti piacerebbe imparare o ripassare l’inglese, sappi che l’isola è il luogo giusto per farlo.

Non tutti sanno che l’inglese è la lingua ufficiale dell’arcipelago, insieme a quella maltese, e qui i college estivi sono sicuramente meno costosi rispetto ad altre mete più famose.

I corsi d’inglese a Malta sono davvero molti ed è possibile trovare un’ampia offerta dedicata a tutte le fasce d’età e livelli di competenza. Un modo perfetto per coniugare il piacere di una vacanza in uno dei Paesi più belli dell’Europa, approfittandone per allargare i propri orizzonti culturali.

2. Visita la costa sud-orientale

Quando si pensa a cosa fare a Malta si fa subito il collegamento alle spiagge, ai vicoletti caratteristici ed ai monumenti storici di La Valletta e Mdina.

La costa sud-orientale viene molto spesso ignorata dai turisti e questo è un vero peccato. Qui è possibile visitare il caratteristico villaggio di pescatori Marsaxlokk e lo Xrobb l-Ghagin Park, un parco nazionale che offre tra i panorami più belli di tutto l’arcipelago maltese.

Inoltre, ci sono molte grotte e formazioni geologiche che lasciano a bocca aperta. I colori del mare sono incredibili e avrai la possibilità di esplorare la costa rocciosa ed incontaminata: dalle scogliere fino alle piccole calette. Il luogo ideale per chiunque cerchi delle belle spiagge a Malta poco affollate.

3. Esplora Comino e guarda oltre la Blue Lagoon

La maggior parte delle persone che visitano Comino partono da Sliema o Bugibba ed arrivano alla Blue Lagoon in tarda mattinata, affollandosi in questo meraviglioso tratto costiero.

blue lagoon cosa fare a malta

Per evitare la folla ti suggeriamo di arrivare presto al porto di Marfa / Cirkewwa e partire con la prima barca disponibile (intorno alle 9:00 del mattino). Attraccherai in un’isola deserta e avrai abbastanza tempo per goderti la Blue Lagoon in solitudine prima che arrivino troppi turisti. Prima di rientrare, però, ti consigliamo di esplorare il resto della costa dell’isoletta: potrai godere di panoramici e scorci unici al riparo del caos della folla.

4. Ammira il tramonto da Riviera Bay

La costa occidentale di Malta è quella che ha meno costruzioni all’orizzonte ed è caratterizzata da scogliere e spiagge sabbiose. Riviera Bay, in particolare, è ancora incontaminata e si tratta di una spiaggia di sabbia circondata da imponenti scogliere sui lati.

L’ideale per nuotare lontano dalla folla, ma anche per ammirare il più bel tramonto di tutta Malta.

5. Visita La Valletta (quella vera)

Prenditi del tempo per visitare bene La Valletta, che non è solo Auberge de Castille e Barakka Gardens. Un giorno o due alla scoperta della capitale ti permetteranno di viverla a pieno e di scoprire di più sull’architettura maltese.

La capitale di Malta è molto diversa da tutte quelle europee. Non c’è un centro storico costituito da edifici moderni ed è molto piccola, tuttavia ha una storia lunga più di 400 anni.

Le strade principali sono piene di negozi ed affollate ma spostandoti in qualche vietta laterale ti troverai in un mondo completamente diverso. Ecco, se ti stai chiedendo cosa fare a Malta non possiamo che dirti di perderti nei vicoletti della capitale, ammirare i colorati balconi in legno e camminare con il naso all’insù fino al porto.

Non dimenticarti di visitare la periferia di La Valletta che ospita la Victoria Gate, il Siege Bell War Memorial  e la fortificazione di St. Elmo, recentemente restaurata.

6. Trascorri un paio di giorni a Gozo

Gozo è molto sottovalutato dai turisti che visitano l’arcipelago ma rientra a pieno titolo nelle cose da fare a Malta.

Qui potrai visitare La Cittadella, Dwejra Bay (dove una volta c’era la Blue Window), i Templi megalitici di Ggantija ed il Santuario di Ta ‘Pinu. Gozo, però, non è solo questo. Sull’isola potrai fare delle passeggiate nelle valli e lungo le scogliere vicino a Ta ‘Cenc.

gozo cosa fare a malta

Se ti piacciono le spiagge poco affollate puoi andare a Hondoq ir-Rummien o a Ramla l-Hamra e, se adori scoprire la vera essenza delle destinazioni che visiti, addentrarti nei piccoli villaggi dell’isola è un must. Sono tutti di ridotte dimensioni e molto caratteristici: la vera esperienza, in questo caso, è quella di sedersi ad un bar e chiacchierare con i locals. La maggior parte di loro parlano correntemente anche l’italiano, quindi non avrai nessun tipo di problema con la comunicazione.

7. Fai una nuotata in una spiaggia “per locals”

A Malta, come nella maggior parte delle destinazioni turistiche, i locals difficilmente frequentano gli stessi posti dei turisti. Ti consigliamo di allontanarti dagli schemi per godere di un mare unico e provare, almeno per un giorno, a frequentare una delle spiagge preferite dagli abitanti dell’isola.

Sulla costa sud-occidentale suggeriamo Ghar Lapsi, una spiaggia rocciosa dalla quale potrai facilmente accedere ai vicini templi di Mnajdra e Hagar Qim. A sud est, invece, c’è St. Thomas Bay, una combinazione tra spiaggia rocciosa e sabbiosa.

Se hai intenzione di restare a nord puoi provare Gnejna, una piccola spiaggia sabbiosa sulla costa occidentale, oppure Ghadira, un po’ affollata ma ne vale la pena.

Una Malta meno turistica che vale la pena di visitare

Oggi ti abbiamo parlato di cosa fare a Malta, in un ottica meno turistica e più di nicchia. Non sono attività che richiedono poco tempo, per questo ti suggeriamo di stare nell’arcipelago per almeno 10 giorni. In questo modo potrai ammirare le mille sfaccettature di una Malta nascosta. Buon viaggio!

Write A Comment