Che tu sia a Malta per svago o per una vacanza studio, non puoi non assaggiare i piatti tipici dell’isola

Cosa mangiare a Malta? Se ti devi recare sull’isola per trascorrere le tue vacanze o per studiare l’inglese, scommetto che te lo stai chiedendo.

Oltre che per le sue spiagge da sogno e per le sue scuole di inglese, Malta è molto famosa anche per la sua cucina. I piatti tipici dell’isola, infatti, richiamano sapori ed aromi di terre lontane e la sua vicinanza con l’Italia, oltre che le lunghe dominazioni straniere del passato, hanno parecchio influito sulla cucina del luogo.

Di seguito cinque piatti tipici che non puoi perderti assolutamente durante la tua permanenza a Malta.

Fenkata

Nonostante Malta sia un’isola, quindi potremmo aspettarci pesce a gogò, il piatto tipico per eccellenza è il Fenkata, ovvero il coniglio maltese, generalmente cucinato con pomodoro e servito con patate. Si può gustare più o meno in tutta l’isola, soprattutto in ristoranti che servono cucina tipica.

A Malta, le specialità a base di coniglio sono diverse. Oltre il Fenkata, potrai assaggiare il Fenek biz zalza, ovvero coniglio al vino con cipolle ed erbette, e la torta talfenek, che altro non è che pasticcio di coniglio.

Pastizzi

Se il coniglio non fa per te e desideri qualcosa di più “leggero”, ti consiglio di assaggiare i pastizzi: sfogliatelle salate ripiene di ricotta o piselli.

Adatti a qualsiasi ora della giornata, come spuntino, come pranzo o come cena, i pastizzi si trovano nei numerosi baracchini per le strade di Malta e Gozo, davvero in qualsiasi angolo. Ad ogni modo, se non apprezzi la ricotta o i piselli, esistono diverse pastizzerie che propongono impasti innovativi e ripieni differenti rispetto a quanto tramandato dalla cucina tipica.

I pastizzi costano davvero poco (dai 30 ai 50 centesimi l’uno), motivo per cui vale davvero la pena di assaggiarli almeno una volta, soprattutto se sei alla ricerca di un pranzo low-cost a Malta.

Ftira

Se sei indeciso su cosa mangiare a Malta durante la tua vacanza, sappi che non puoi perderti la Ftira. Tipica per lo più di Gozo (ma si può facilmente assaggiare anche a Malta), la Ftira altro non è che una pizza bassa ripiegata su sé stessa con ripieno di patate e cipolla, alla quale spesso vengono aggiunti altri ingredienti come salsiccia maltese, pollo, rucola o pomodorini.

Ġbejna

La Ġbejna è il formaggio tipico di Malta. Se sei alla ricerca di piatti tipici da non perdere, sicuramente questo fa per te.

Ricavato dal latte di capra, conserva un sapore molto intenso ma non fastidioso, e la sua consistenza è un punto di incontro simile a quello che potremmo ottenere mischiando la nostra ricotta ad un formaggio spalmabile. È un prodotto molto versatile, in quanto può essere gustato da solo o per la preparazione di piatti come i Ravjul (ravioli di acqua e farina con ripieno di formaggio), e inoltre può essere fresco o secco.

Lampuki

Su un’isola come Malta, il pesce non può certo mancare tra i piatti tipici. Il Lampuki è un pesce locale che si può cucinare in diversi modi. La preparazione più tradizionale prevede un’infarinatura e una leggera doratura per renderlo croccante, con un condimento a base di pomodoro, capperi e cipolle.

Cosa mangiare a Malta: altri piatti tipici da non perdere

Abbiamo menzionato nei paragrafi precedenti i Ravjul, ovvero i ravioli tipici di Malta, ma ci sono altri cibi locali che dovresti assaggiare se ti trovi sull’isola.

Finora ci siamo concentrati su piatti salati, adatti per pranzi e cene, ma anche i dolci a Malta sono una vera e propria arte culinaria. Per colazione o per merenda non puoi perderti Kassata e Kannoli, molto simili a quelli della vicina Sicilia. L’influenza araba, invece, si fa sentire nel Qagħaq tal-għasel e nella Ħelwa tat-Tork, entrambi dolciumi a base di miele e spezie. Infine, l’Imqaret vi porterà alla scoperta dell’Africa, poiché si tratta di sfoglie fritte ripiene di datteri.

Direi che non ci sono più dubbi su cosa mangiare a Malta: l’isola offre piatti davvero deliziosi ed adatti a tutti i palati.

Bevande tipiche di Malta

Dopo tutto questo mangiare è giunto il momento di bere qualcosa. Le bevande tipiche di Malta sono diverse: il carob liqueur è un liquore alla carruba con un sapore amaro che ti permetterà di digerire con facilità le prelibatezze locali. In alternativa, se preferisci i sapori dolci, non puoi non assaggiare il bajtra: il tipico liquore al fico d’India.

In tutti i supermercati ed i chioschi potrai trovare la Cisk, birra locale molto dolciastra, ed il Kinnie, bevanda simile al chinotto. Diverse anche le aziende vinicole in zona: quando vai al ristorante chiedi sempre di poter gustare il vino locale, non te ne pentirai.

Write A Comment